7 ragioni per correre all’aria aperta

0

È meglio correre in strada o sul tapis roulant della palestra? C’è chi sceglie solo una tipologia di corsa e c’è chi corre dentro e fuori dalla palestra e afferma che l’importante è correre. Ognuna delle due opzioni ha vantaggi e svantaggi. Dunque la migliore tipologia di corsa dipende in definitiva dai nostri obiettivi e dal gusto personale di ciascuno. Riportiamo di seguito alcuni dei vantaggi che a nostro avviso si hanno correndo all’aria aperta:

1. Correre in qualsiasi posto

Uno dei grandi vantaggi di correre in strada è quello di avere varie possibilità di scelta relativamente al percorso. Al contrario della palestra, possiamo scegliere il percorso più adeguato al nostro stato emotivo in quel determinato giorno e dunque si finisce per conoscere con il tempo posti differenti. Possiamo anche scegliere di percorrere un circuito con partenza e arrivo dalla propria casa.

2. Correre e fare altre cose nello stesso momento

Correre fuori dalla palestra ci dà la possibilità di combinare la corsa con altre delle nostre attività giornaliere. Per esempio, perché non portare il cane a correre con noi? Oppure, perché non andare al panificio o al supermercato correndo

3. Apprezzare il paesaggio e approfittare dell’aria fresca

Invece di correre un’ora guardandoci allo specchio o guardando la persona nel tapis roulant a fianco, possiamo correre in riva al mare, o lungo un fiume, in un parco ecc., e dunque rilassarci nella natura e respirare aria pura. Correndo in strada abbiamo più distrazioni e non ci concentriamo tanto sulla fatica. Ci rendiamo conto che non costa poi così tanto!

Consiglio: Evitare di correre in strade trafficate nelle ore di punta è sicuramente buona norma. Scegliere posti meno movimentati e senza traffico, sempre quando possibile, aiuta a respirare aria più pulita e risulta essere più rilassante.

4. Correre a qualsiasi ora

La palestra apre alle 10:00 ma dobbiamo entrare a lavoro alle 9:00? Non ci sono scuse per saltare la corsa mattutina. Correndo fuori dalla palestra possiamo sempre trovare il tempo per correre, sia alle 7:00 sia alle 22:00, in base alla nostra disponibilità. Adattando gli allenamenti ai nostri orari sarà più facile conciliare l’attività fisica con le faccende di tutti i giorni.

5. Correndo in strada si bruciano più calorie

Quando corriamo su un tapis roulant la temperatura ambiente sarà sempre la stessa, il tipo di suolo anche, non sentiamo il sole o il vento sul viso o ancora la pioggia. In definitiva è più facile. Quando si corre in strada le condizioni atmosferiche e il tipo di terreno che incontriamo dettano lo sforzo fisico a cui siamo sottoposti. Correre all’aria aperta esige uno sforzo maggiore e di conseguenza si bruciano più calorie.
Consiglio: Usciamo di casa ben equipaggiati in base alle condizioni atmosferiche presenti.

6. Non si paga la mensilità in palestra

Oggi giorno esistono numerose opzioni per eseguire esercizio fisico ma non sempre si hanno le possibilità economiche richieste da una palestra. Correre in strada è sicuramente una delle attività fisiche più economiche.
Consiglio: Il fatto di non essere in una palestra non significa che non abbiamo bisogno di un accompagnamento professionale. È bene fare check ups regolari per valutare la propria salute con il medico di famiglia.

7. È una distrazione dalle preoccupazioni

Le preoccupazioni quotidiane in generale possono provocare grande stress psicologico. Correre dopo un giorno complicato può essere un’esperienza liberatoria. La corsa può essere un modo per rilassarsi e approfittare del tempo con se stessi.

Sappiamo che l’inverno sta arrivando, ma si può sempre approfittare dei giorni di sole per correre all’aria aperta e fuori dalla palestra. Praticare la corsa indoor e la corsa outdoor ci rende più forti, sia mentalmente sia fisicamente.

Referenze:

Santos, Miguel, “A Chamada da Natureza”, Revista Men’s Health, Edição 149, Novembre 2013.

Glanville, Nicola, “Treadmill Running vs. Road Running”.

Quinn, Elizabeth, “Treadmill vs. Outside Running: Which Is The Best?”, Dicembre 2014.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here