Come funziona la dieta della zuppa?

0




La dieta della zuppa negli ultimi anni ha riscosso un grande successo. Sicuramente ciò è dovuto ai risultati sorprendenti che riesce a garantire in un breve periodo di tempo. Nonostante tutto è un regime alimentare che non lascia di essere controverso e dibattuto tra gli specialisti della nutrizione. Molti nutrizionisti vedono questa dieta come una valida alternativa per perdere peso in modo sano, rivolta a persone che intendono perdere pochi chili in poco tempo. Altri specialisti dell’area ritengono sia una dieta sostanzialmente poco sana, in quanto non sarebbe in grado di garantire alcuni nutrienti essenziali per il corretto funzionamento dell’organismo. Se nel mondo della nutrizione la controversia continua è comunque vero che la dieta della zuppa ha conquistato milioni di persone che la ritengono sicura ed efficace per perdere peso.



Leggi anche: Come funziona la dieta Dukan?



Le regole della dieta:


– In verità si tratta di una dieta di breve durata e per questo non presenta rischi per la salute. Una delle regole fondamentali è proprio quella di non prolungare il regime alimentare tipico della dieta per più di una settimana. Sostanzialmente sette giorni sono il tempo necessario per ripulire l’organismo dalle tossine accumulate, ridurre i valori del colesterolo e di acido urico, e ancora facilitare il transito intestinale. Nel caso in cui si desideri prolungare la dieta fino a 10 giorni è raccomandato fare una pausa dalle zuppe di almeno 1 o 2 giorni, in modo tale da consumare altri alimenti importanti e non nauseare le zuppe.


– La zuppa deve essere fatta in casa, ricca di fibre, vitamine, Sali minerali e altri nutrienti essenziali per il buon funzionamento dell’organismo. Le zuppe che possiamo trovare al supermercato contengono additivi e grassi dunque devono essere evitate.


– Come in qualsiasi altra dieta i risultati si ottengono seguendo la dieta alla lettera, senza sgarrare. Dunque, è necessario eliminare il consumo di alimenti che contengono zucchero, carni grasse, cereali raffinati, dolci, alimenti fritti, pane, alcool, bibite gassate ecc.


– Non è comunque permesso resistere alla fame. La zuppa può essere mangiata ogni qualvolta si abbia fame. Deve essere sempre il piatto principale durante i pasti dove sostituirà i cibi più pesanti. Il peso perso varierà da persona a persona, ma può raggiungere i 4 kg in una settimana.


– È permesso bere acqua, caffè e infusi, preferibilmente senza zucchero.



Consiglio 1: Durante la dieta è necessario prendere alcune precauzioni come: prevenire la flaccidezza della pelle. Per questo è indicata la pratica di esercizio fisico prima, durante e dopo la dieta. Utilizza anche una crema con effetto tonificante e bevi molta acqua per mantenere l’idratazione della pelle.


celluless



– Scegli 2 o 3 tipologie di zuppa che consumerai durante il periodo della dieta. Scegli legumi e vegetali leggeri e non aggiungere nessun tipo di grassi. Una delle zuppe più famose e la zuppa di verza, ma puoi creare la tua zuppa utilizzando altri ingredienti leggeri.



Ricetta zuppa di verza:


6 cipolle grandi;

2 peperoni verdi o rossi;

8 pomodori;

1 verza;

Sale, alloro e pepe;

Brodo di carne preparato in casa.


A gusto:

2 denti di aglio;

2 carote.



Preparazione del brodo di carne:


Pulire la carne da tutte le parti grasse. Mettere la carne in una pentola con acqua, cipolla, aglio, alloro, poco sale. Una volta che la carne è lessata il brodo dovrà essere colato per aggiungerlo alla zuppa.


In una pentola lasciamo bollire l’acqua e aggiungiamo i legumi e i vegetali tagliati a pezzi e il brodo di carne. Dopo la cottura mettiamo le verdure in un tritatutto e la zuppa è pronta. Può essere consumata sia calda che fredda, è bene specificare che calda è più saziante.




Programma dei 7 giorni


Lunedì

Il primo giorno potrai mangiare zuppa e frutta nella quantità che desideri. Frutta raccomandata: ananas, kiwi, arancia. Puoi anche bere succhi di frutta, acqua e/ tè.


Martedì

Mangia zuppa e verdure a foglie verdi: spinaci, lattuga. Possono essere cucinate al vapore o consumate crude ad insalata. Condisci con un cucchiaio di olio d’oliva. A cena, oltre la zuppa, puoi mangiare una patata bollita piccola o media.


Mercoledì

Mangia nuovamente la zuppa con frutta e verdure escludendo la patata bollita.


Giovedì

Mangia zuppa. Bevi latte magro nella quantità che desideri. Mangia banane, minimo tre e massimo 6.


Venerdì

Accompagna la zuppa con pomodori (puoi mangiare fino a 6 pomodori) e carne magra arrosto, grigliata o lessata, di pollo o tacchino senza pelle (puoi mangiarne fino a 500 g). Puoi anche sostituire la carne con il pesce. Bevi molta acqua per idratare l’organismo ed eliminare le tossine.


Sabato

Accompagna la zuppa con carne (2 o 3 fettine medie) o pesce magro e verdure a foglie verdi. Puoi consumare gli alimenti del 2º e 4º giorno ad eccezione della patata e del pomodoro.


Domenica

Oltre la zuppa puoi mangiare riso integrale bollito con verdure a foglie verdi e succhi naturali di vegetali e/o frutta.



Consiglio 2: controlla l’alimentazione anche dopo la dieta. È facile recuperare il peso perduto dopo una dieta di breve durata, infatti la tentazione di tornare alle abitudini alimentari precedenti sarà ancora maggiore dopo il periodo di astinenza.


Consiglio 3: dopo sette giorni di dieta introduci i carboidrati in modo graduale. Dopo un digiuno così prolungato l’organismo potrebbe assorbirli molto rapidamente.


Consiglio 4: una volta terminata la dieta utilizza la zuppa come cena o come antipasto, in questo modo riuscirai a controllare il tuo peso.


Consiglio 5: dopo aver concluso la dieta puoi utilizzare un integratore brucia grassi per aiutare ad eliminare eventuali grassi in eccesso.


shredex



In caso di dubbi si raccomanda di richiedere un consiglio medico.




Leggi anche:


10 alimenti che aiutano a dimagrire

Come funziona la dieta paleolitica?

Le principali sostanze attive per la perdita di peso








Referenze:


N/d, Dieta da Sopa, n/d.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here